Il tempio di Sant’Angelo è di certo una delle attrazioni di Perugia preferite dai visitatori. Questa chiesa ha origini antiche: risale al V-VI sec. ed è una delle prime chiese paleocristiane in Italia. Denominata anche “Il Tempietto” per la caratteristica forma circolare, fu edificata con grande probabilità su un preesistente edificio di culto di epoca romana.

Non è soltanto la forma esterna a incuriosire, anche lo spazio interno è molto suggestivo: si presenta in due vani concentrici, separati da sedici colonne romane di reimpiego, con capitelli corinzi e quattro cappelle disposte a croce greca orientate verso i punti cardinali. La luce penetra da 12 finestre aperte sul tamburo e tracce di affreschi medievali, sulle pareti oggi nude, fanno intuire in passato un ambiente più colorato.
Collocato su un’altura fuori città, il tempio dedicato all’Arcangelo Michele, era l’unico edificio dove poter praticare il culto cristiano, in una città ancora dominata da cultura pagana.

Nello stesso rione, chiamato di Sant’Angelo per l’appunto, accanto all’omonimo Tempio sorge il Cassero una delle porte medievali delle mura di Perugia. Realizzato nel 1325 da Lorenzo Maitani, si presenta come una fortificazione merlata inserita nella cinta urbica del XIV secolo. Da non perdere è la vista dalla terrazza da cui è possibile godere di un suggestivo panorama della città e del territorio circostante.

Scopri Perugia in un modo inedito e unico attraverso i tour Articity! Gli Articity Tour sono pensati per chi desidera scoprire e visitare Perugia entrando in contatto con le persone, la cultura, la tradizione e i talenti locali.

Tempio di Sant’Angelo

Via del Tempio, Perugia