Maria Antonietta Taticchi
Caterina Aquinardi

Materia Ceramica

Chi entra nel piccolo laboratorio artigiano di ceramica sito nel centro storico di Perugia è colto immediatamente da un senso di allegria, serenità e pace. Un semplice piatto da tavola può raccontare una suggestiva passeggiata.

Francesca Abbozzo, Storica dell’arte

Materia Ceramica è il laboratorio del Maestro artigiano Maria Antonietta Taticchi, situato nel cuore del centro storico di Perugia, in via dei Priori. Maria Antonietta Taticchi inizia il proprio percorso da ceramista a 16 anni, come apprendista nel laboratorio di Guido Montanari a Deruta. Diplomata all’Accademia delle Belle Arti a Perugia apre un proprio laboratorio, scegliendo una produzione di qualità e non di quantità.

Ogni pezzo in terracotta è trattato con cura in ogni fase della lavorazione, dalla smaltatura alla cottura, e il decoro è eseguito a mano libera in punta di pennello. L’artigiana parte dall’osservazione attenta della forma dell’oggetto e si lascia ispirare dalla sua tridimensionalità. Il risultato è sempre diverso, ogni pezzo è assolutamente unico, dipinto a mano come fosse un quadro.

L’abilità acquisita dai maestri artigiani di Deruta si fonde con un modo di intendere la pittura su ceramica del tutto originale rispetto alla lunga tradizione artistica umbra; le visioni d’insieme dei paesaggi umbri, sono i protagonisti inconsueti di oggetti di uso comune. Le architetture della città di Perugia e delle sue campagne, frutto di un attento studio prospettico e della non comune abilità nella pittura manuale, riprodotte su piatti, vasi e lampade, danno l’impressione di poterci camminare dentro.

“Amo dipingere scorci della mia città. Il paesaggio che mi circonda e che amo con i suoi borghi medievali, le mura etrusche, l’acqua dei fiumi e dei laghi, gli olivi, i vigneti, i campi di grano e di girasoli invadono la superficie bianca delle mie ceramiche.”
Maria Antonietta Taticchi

Il legame con la tradizione e il territorio non ha però impedito a Maria Antonietta Taticchi di innovarsi e rinnovarsi continuamente, unendo tradizione e nuove tecnologie. L’invenzione della pink-lamp ne è l’esempio: una lampada in ceramica, realizzata in collaborazione con l’ingegner Giacomo Benedetti, decorata a mano, personalizzabile e dal design contemporaneo. La serie di lampade da tavolo pink-lamp è un tributo alla città di Perugia. Il caratteristico motivo in pietra bianca e rosa che riveste parte della facciata del Duomo di Perugia, è stato lo spunto per la texture che avvolge il corpo della lampada e che è stato possibile riprodurre fedelmente grazie all’utilizzo di una stampante 3D.

L’artigiana è affiancata da qualche anno dalla figlia Caterina che ha deciso di seguire le orme della madre, dedicandosi però alla creazione di gioielli in ceramica fatti a mano. Collane, bracciali, portachiavi e papillon in ceramica, completamente personalizzabili, vanno ad arricchire la produzione dandogli un ulteriore tocco contemporaneo.

Conosciuta da tutti in zona, Maria Antonietta e il suo piccolo laboratorio sono un punto di riferimento per molti perugini. Entrare nel suo mondo per un turista o un amante dell’artigianato artistico vuol dire concedersi un viaggio tra tradizione, innovazione, cultura, storia e arte. Non da ultimo, l’accoglienza e la gentilezza di questa artigiana sono un plus: è sempre pronta e felice di andare incontro ad ogni richiesta del cliente personalizzando i pezzi o creandone di nuovi su richiesta.

Scopri questo Laboratorio all'interno dei tour Articity

Materia Ceramica

Via dei Priori, 70, Perugia