LE MIGLIORI AZIENDE NAZIONALI «Studio Moretti Caselli di Maddalena Forenza»

Un’impresa ad Arte Gran Galà dell’Imprenditoria Italiana     20/09/2014  Gualdo Tadino 

18/09/2014 Ufficio Stampa Comune di Gubbio

Le migliori aziende nazionali si sono date appuntamento a Gualdo Tadino sabato 20 settembre, per l’atteso evento “Un’Impresa ad Arte. Gran Galà dell’Imprenditoria Italiana”, giunto alla quarta edizione e promosso dal MuseoRegionale dell’Emigrazione Pietro Conti, da un’idea del Direttore Catia Monacelli,antropologa culturale e curatored’arte.

A far da cornice l’incantevole Rocca Flea, il capolavoro di Federico II nel Centro Italia. La serata sarà condotta dal noto giornalista Rai Giuliano Giubilei, vice direttore di Rai Tre, che guiderà il pubblico in un viaggio alla scoperta di storie di successo, sconfitte e rivincita, di noti marchi dell’imprenditoria italiana che ancora oggi nel panorama nazionale ed internazionale rappresentano l’eccellenza. A ricevere il premio saranno undici realtà imprenditoriali tra piccole, medie, grandi imprese e due originali start up. Tutte aziende appartenenti a settori molto diversi tra loro che vanno dal mondo del design e del mobile, all’oreficeria di alta qualità, all’abbigliamento, all’universo dei luna park e del divertimento, per passare alla comunicazione informatica, all’alimentare e alla promozione turistica: B-Trade, Collefrisio, Claudio Cutuli — S.F.C. Italia, Giovanni Ascione & figlio, GRG, già Richard Ginori, Gubbio Cultura e Multiservizi, Icat Adesivi, Lamborghini, Learn Italy Usa LLC, Oko Creative Lab & Multimedia, Studio Moretti Caselli di Forenza Maddalena, Trait d’Union e Vendini La serata sarà animata da un’asta d’arte di beneficenza condotta dall’esperto Luca Lispi e allietata dalle note di musica antica del gruppo ‘Tant m’abelis ensemble’. Il progetto, spiega Catia Monacelli: “è un omaggio alla resistenza, alla capacità di adattamento ma anche di innovazione, alla sapienza nel sapersi trasformare di molti eccellenti imprenditori italiani. Tutte doti che hanno animato anche le centinaia di migliaia di migranti del nostro Paese che raggiunsero lo scorso secolo le terre straniere portando con sé le loro abilità, i propri ideali e una forte passione, facendo del made in Italy un marchio apprezzato in tutto il mondo. Essere italiani è una storia, recita lo slogan del Museo dell’Emigrazione Pietro Conti, e questo è anche il filo conduttore che anima l’iniziativa”.

DSC_0106Mad2DSC_0096Mad1

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook

Обсуждение закрыто.

Дороги мастеров

Видео

Видео

Наши маршруты

Наши маршруты

Seguici