Maria Antonietta Taticchi di “Materia Ceramica” tra i 5 protagonisti di “Botteghe digitali”

12376383_1105236802829200_7713847386828964789_n

Botteghe digitali :il nuovo format video di Stefano Micelli,Banca IFIS, Marketing Arena e in collaborazione con Maker Faire Rome è un programma che si prepone di essere una sorta di “reality delle imprese” con l’obbiettivo di trasformare le imprese artigianali finaliste in aziende proiettate nel futuro grazie alle nuove tecnologie della manifattura digitale: evoluzione necessaria per rendere competitive le botteghe guidate dai “cuori” degli artigiani nel mondo del Web 2.0 con il supporto di 8 professionisti (esperti marketing, web e social, esperti di design ecc) messi a disposizione gratuitamente per guidarli nella realizzazione del proprio progetto lavorativo di espansione nel mercato via web.

Le cinque aziende, dotate ognuna di una propria storia, abilità, eccellenza, abbracciano i vari campi dell’artigianato ( laboratorio di mosaici, creazione di borse in feltro, recupero dei tronchi d’ulivo per l’interior design ecc)  ubicate nelle diverse regioni  del territorio nazionale (da Roma a Bari, Teramo, Bergamo) fino al laboratorio artigiano di ceramiche di Maria Antonietta Taticchi, nel centro storico di Perugia ,con il progetto della lampada da tavolo “Pink-lamp” (primo progetto di contaminazione tra artigianato e nuove tecnologie 3D.)

Il laboratorio “Materia ceramiche” di Perugia non è un semplice studio ma luogo di incontro e collaborazione tra gli artigiani e artisti vari per la creazione di ceramiche contemporanee e innovative che, con la Pink-lamp, si prepone di aprirsi alle tecnologie future e al mercato globale.

Pink-lamp di Materia Ceramiche

Pink-lamp di Materia Ceramiche

 

 

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook

I commenti sono chiusi.

Le strade degli artigiani

Video ArtiCity

Video ArtiCity

I nostri laboratori

I nostri laboratori

Seguici