Anna Fornari espone al Museo Del Sigillo




MUSEO del SIGILLO
13 OTTOBRE 2012 – 3 FEBBRAIO 2013
Mostra a cura di Anna Rozzi

L’Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia è lieta di invitarvi all’ inaugurazione della mostra che si terrà sabato 13 ottobre, alle ore 17,
presso la Palazzina delle Arti “L. Rosaia” – Museo del Sigillo.

Il percorso intitolato Segni e identità, ispirato ai sigilli e alle loro tematiche, ha prodotto sorprendenti creazioni supportate da idee progettuali che conducono l’orafo-artista Anna Fornari ad individuare nel luogo-museo, contesto a lei consueto, lo spazio ideale per il recupero dell’immaginazione.

Dopo un lungo periodo di formazione in oreficeria a Firenze, ha avviato importanti collaborazioni con gallerie e musei, arrivando a considerare il gioiello non solo un’espressione della tradizione, ma esso stesso manifestazione d’arte.

Apparsa su periodici specializzati in arte e design (Vogue gioielli, AD, GZ.Art), è tra i protagonisti del Garbage Pin Project, ideato dalla designer Ana Cardim, che la porta in mostra a Berlino, Barcellona, Los Angeles, Anversa e Riga.

E’ stata presentata alla rassegna Sculpture Object and Functional Art (S.O.F.A.) di New York ed ha esposto in importanti musei tra i quali il Museo d’Arte Moderna di Trieste, il Museo Archeologico di Anzio, i Musei delle Arti Decorative di Torino e di Berlino, l’Antiquarium Comunale di Corciano (Perugia), il Museo Nazionale d’Arte Orientale di Roma, il Castello Sforzesco di Milano, il Landesmuseum di Zurigo e, recentemente, l’Oratorio di san Rocco di Padova. Uno dei suoi gioielli-sigillo è presente nelle collezioni del Museo degli Argenti di Firenze.

La collaborazione tra Anna Fornari e il Museo del Sigillo è nata nel 2002 a seguito delle ricerche dell’artista sulla datazione e il significato di alcune delle matrici di vetro destinate a comporre i suoi gioielli; affascinata dal mondo dei sigilli, l’artista ha indagato a lungo sul significato dei “segni” rappresentativi delle evoluzioni simboliche che hanno formato, nei millenni, l’impalcatura delle relazioni sociali. L’accostamento tra i gioielli di Anna Fornari e gli esemplari della raccolta Capellini vuole proporre un incontro approfondito tra storia, arte contemporanea e sistemi di comunicazione universali partendo dalla conoscenza della nascita e dell’evoluzione della matrice sigillare, massimo strumento di affermazione dell’identità (quasi un alter ego) del proprietario.

I meccanismi più antichi della matrice e dell’impronta, del gioco tra vuoto e pieno, luce e ombra, specchio e riflesso, sono qui rielaborati in creazioni definite dalla mancanza assoluta di un dritto e di un rovescio prestabiliti, ruotanti attorno ad un asse ideale, dimensione che tende verso un infinito in continua trasformazione.

Incontri con proiezionea cura di Anna Rozzi
(Ingresso libero)

Venerdì 9 novembre, ore 17,30 — 7000 ANNI DI SIGILLI-GIOIELLO

Venerdì 16 novembre, ore 17,30 — FABERGÉ, L’OREFICE DEGLI ZAR

Venerdì 23 novembre, ore 17,30 — LALIQUE, GIOIELLI DI LUCE

Venerdì 30 novembre, ore 17,30 — INCONTRO CON ANNA FORNARI

MUSEO del SIGILLO
Via del Prione, 236
La Spezia
Telefono: 0187 778544
Mail:museodelsigillo@laspeziacultura.it
annanancy.rozzi@comune.sp.it

ORARIO DI APERTURA:
mercoledì e giovedì 15 – 18
da venerdì a domenica 10 – 13 / 15 – 18

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook

Lascia un commento

Le strade degli artigiani

Video ArtiCity

Video ArtiCity

I nostri laboratori

I nostri laboratori

Seguici