Studio Moretti Caselli di Forenza Maddalena

Vetrate artistiche con vista su cinque generazioni.

1. Nella tua bottega cosa crei e proponi ai clienti?
Propongo quello che faceva mia madre, le sue prozie, il suo bisnonno e lo zio del suo bisnonno. Insomma l’esperienza non manca! Come loro, creo e restauro vetrate artistiche. Eseguo ed eventualmente elaboro richieste del cliente ma realizzo anche soggetti che nascono dalla mia fantasia, oppure utilizzo antichi disegni dei miei antenati. Produco oggetti ‘Tiffany’ (vetro, rame e stagno) e vetri sabbiati con vari tipi di decoro.

2. Per quali motivi le tue creazioni sono uniche?
Ogni vetrata che creo ha una sua storia, un suo modo unico di venire al mondo. Le faccio utilizzando tecniche sperimentate e messe a punto dai miei antenati. Da cinque generazioni la mia famiglia ha lavorato creando vetrate artistiche e io proseguo la loro tradizione adeguandola ai nostri tempi.

3. Che materiali tratti e trasformi? Hai un modo particolare per farlo?
Lavoro essenzialmente con vetro, piombo, stagno, rame, colori per il vetro. Di base utilizzo una tecnica simile per tutti quelli che creano vetrate artistiche. Non mancano, però, i segreti e le attrezzature che ci siamo trasmessi di generazione in generazione, come il forno a legna dove il vetro dipinto viene cotto, ideato dal mio bis bis bisnonno Francesco Moretti.

4. Dove hai imparato e da quanto tempo fai questo lavoro? Qualcuno raccoglierà il tuo patrimonio di conoscenze?
Ho imparato a fare questo lavoro da mia madre. Ho respirato l’aria di questo laboratorio fin da bambina poi ho capito che questo mestiere sarebbe stato la mia vita. Vorrei tanto che qualcuno raccogliesse un patrimonio così ricco di esperienze e conoscenze! Per ora una cugina, che sta studiando all’Accademia di Belle Arti, si è mostrata interessata ai miei lavori.

5. In quale modo la tua attività appartiene alla storia e alla tradizione della città?
Dal 1860 ad oggi, per cinque generazioni, la nostra famiglia di artisti esegue nel centro storico di Perugia vetrate dipinte e cotte a fuoco. Gli ambienti interni, le vetrate, i bozzetti, i cartoni, gli oggetti e le fotografie d’epoca dello studio Moretti Caselli sono espressione della storia della città e dei suoi artisti.

6. Qual è il tuo modo personale di partecipare al futuro di Perugia?
Partecipo al futuro della mia città mantenendo salde le sue radici artistiche. Mantengo viva e vitale la nostra tradizione in un luogo unico e aperto a chiunque voglia toccare con mano come passato e contemporaneità si sposano ad arte.

7. Cosa ti appassiona e cosa ti rende più orgoglioso/a di quello che fai?
Mi appassiona lavorare in un luogo dove ci sono opere eccezionali e ogni giorno c’è qualcosa da scoprire. Amo far conoscere al pubblico il Museolaboratorio perché credo sia unico al mondo. La soddisfazione di portare a termine un’opera e vederla posizionata è un’emozione irripetibile e mi riempie d’orgoglio.

8. Qual è l’emozione più grande che vorresti comunicare a chi acquista una tua creazione?
Vorrei che ogni mio cliente sentisse il legame che si crea tra me e l’opera durante la sua realizzazione perché apprezzerebbe ancora di più il mio lavoro e capirebbe che ogni mia creazione ha un’anima.

9. Due parole a un cliente per convincerlo ad entrare nella tua bottega.
“Entrare nella mia bottega vuol dire vedere un luogo ed opere mai viste. Entri per restare due minuti ma rimarrai per altre due ore!!!!”

10. Cosa dicono più spesso delle tue creazioni i tuoi clienti? Si rendono conto della diversità dalle solite vetrate che si trovano in commercio. Forse perché in ognuna di esse ci sono io e tutti i miei antenati…

Studio Moretti Caselli di Forenza Maddalena
Via Fatebenefratelli 2 – 06121 Perugia
Tel.: 075 5720017 Fax: 075 9660807 Cell.: 340 7765594
www.studiomoretticaselli.it
info@studiomoretticaselli.it

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook

Le strade degli artigiani

Video ArtiCity

Video ArtiCity

I nostri laboratori

I nostri laboratori

Seguici